La farina gluten free migliore da usare a tavola per chi soffre di celiachia

Quali sono le farine senza glutine più nutrienti? Per riuscire a fare il pane con la farina senza glutine, è importante cercare di scegliere la farina nutriente che possa dare però tutta la serie di nutrienti utili a migliorare la qualità e il sapore del prodotto che si sta creando. Molto spesso, quando si parla di farine gluten free, si corre il rischio di avere un prodotto che non è proprio l'ideale da un punto di vista del sapore della nutrizione. Ecco perché il consiglio è quello di scegliere piuttosto, un prodotto di qualità che possa fare al caso vostro. L'un per cento della popolazione soffre di celiachia e per fare in modo che non ci sia una distruzione totale del rivestimento intestinale ed un assorbimento errato dei nutrienti, è necessario intervenire con una dieta adeguata.

Ecco le farine migliori per realizzare il pane senza glutine.

Le migliori farine senza glutine

Tra le migliori farine senza glutine vi sono senza ombra di dubbio la farina di mais, la farina di manioca, la farina di riso, la farina di sorgo, quella di miglio, la farina di teff, quella di canapa sativa, di quinoa e di amaranto. Infine, vi è anche la farina di lupini. La farina di mais è quella che rende qualunque tipologia di impasto molto friabile ed particolarmente nutritiva. Molto spesso viene scelta tra le altre per realizzare pizza, pane oppure dolci. Poi vi è la farina di manioca, che è una farina molto digeribile, che non contiene glutine e può essere utilizzata anche per i bambini che hanno dei problemi digeribilità a prescindere dall'intolleranza al glutine. Vi è anche la farina di miglio che è ideale soprattutto, per realizzare i dolci e va miscelata con altri tipi di farina. Stesso discorso per quella di riso, ottima per il pane pizza, dolci e pasta. La farina di sorgo ha un sapore molto neutrale ed è indicata per varie tipologie di piatti, così come quella di teff che è adatta per i dolci soprattutto, ma ha un sapore un po' più dolce. Vi è anche la farina di amaranto che ha un sapore molto forte e spesso viene mescolata a quella di quinoa o di riso.

Tipologie particolari di farina senza glutine

Una tipologia particolare di farina senza glutine è proprio quella di amaranto che ha un sapore particolarmente forte e viene, come già detto, mescolata ad altre tipologie di farine senza glutine. Ma anche quella di canapa sativa ad esempio, ha il suo retrogusto che sa di nocciola e viene scelta soprattutto per fare dolci oppure per insaporire pane e pasta. Infine, vi è la farina di quinoa che invece è ideale per le ricette di tipo salato, così come quella di lupini che invece viene utilizzata per varie tipologie di piatti. A prescindere da poi dalle intolleranze, tra le farine più salutari vi sono quella di mandorle, di cocco oppure la farina di ceci altrettanto usata insieme a quella di grano saraceno e d'avena. Tutti questi prodotti sono ideali per coloro che soffrono di celiachia e non possono interfacciarsi con il glutine!

 


Elenco ministeriale dei dispositivi medici.
ESTA Service