L'impasto della pizza senza glutine, come prepararlo

 

Impasto della pizza senza glutine? Ecco come fare a capire qual è quello migliore e soprattutto, i segreti per prepararlo a casa. Molti si chiedono in che modo è possibile preparare la pizza senza glutine, cosa cambia nella preparazione dell'impasto della pizza gluten free rispetto a quella normale. La celiachia è una malattia certificata e comprovata di cui soffre circa il 1% della popolazione. I sintomi sono da non sottovalutare, sono importanti e molto seri. Un celiaco non può consumare la pizza classica o comunque degli alimenti col glutine, perché altrimenti potrebbe avere dei problemi molto seri. Le persone che soffrono di questa patologia, devono trovare i sostituti degli alimenti che amano di più, come ad esempio anche la pizza. E' bene sottolineare che il glutine in generale non fa male a tutti ma soltanto coloro che hanno dall'intolleranza o la iper-sensibilità al glutine. Quando non si è celiaci oppure non vi è necessità di tipo medico, è bene non preoccuparsi per il consumo di questo prodotto.

Preparare l'impasto senza glutine per la pizza

Quando si cena con la pizza senza glutine è bene anche pensare di prepararsi l'impasto gluten free da soli, bisogna fare attenzione che prodotti come kamut, grano, cereali, orzo, farro, avena e segale non siano presenti nella farina. La farina ottenuta dalla macinazione di questi prodotti può essere pericolosaper coloro che soffrono di ipersensibilità al glutine o di celiachia. La pizza preparata con farina di mais, di riso, di sorgo, di castagne, di miglio, di quinoa, di grano saraceno e di amaranto. Per evitare la contaminazione dell'impasto sarebbe meglio non stendere la pizza sullo stesso banco dove ci sono farine che contengono glutine, altrimenti potrebbero esserci dei seri rischi per i celiaci che consumeranno la pizza. La struttura per realizzare l'impasto è praticamente identica. Basta miscelare l'acqua e la farina scelta per garantirsi un ottimo prodotto. Talvolta, però non è presente il glutine e quindi sarà più difficile la lievitazione, mentre la cosa migliore è stendere di più l'impasto ed utilizzare un po' di addensante come la gomma di guar e la gomma di xantano. Questi elementi danno la possibilità all'impasto di addensarsi creando una struttura più solida. La realizzazione di un impasto per la pizza senza glutine deve durare molto più tempo, in modo tale da dargli una maturazione più lunga che fa smaltire l'odore del lievito - che viene usato in maggiori quantità rispetto gli impasti con glutine. Successivamente, il sapore sarà maggiore grazie alla scomposizione degli zuccheri complessi. Per la preparazione della pizza è bene creare dei panetti un po' più grandi. in modo tale che la pizza sarà comunque di dimensioni medie visto che sarà più difficile stenderla. Anche la cottura deve essere un po' più prolungata.

L'importanza di non negare una pizza un celiaco

Secondo alcuni, la vera pizza è solo quello che contiene glutine. Questo assunto è assolutamente falso perché la pizza non è altro che un prodotto lievitato e cotto, quindi se si tratta di un prodotto buono è pur sempre ottimo, glutine o no. La pizza non va negata a coloro che hanno intolleranza al glutine che devono condurre una vita il più normale possibile. Quando è preparata bene e con attenzione, alla fine una pizza gluten free rappresenta sempre un prodotto di ottima qualità.

 


Elenco ministeriale dei dispositivi medici.
ESTA Service