Bonus di acquisto prodotti gluten free, novità nelle Marche

Nelle Marche arriva la nuova modalità per l'erogazione di alimenti senza glutine. Quando si parla di celiachia, bisogna fare i conti anche con la burocrazia. Infatti, lo stato mette a disposizione dei bonus per riuscire ad ottenere dei cibi a buon prezzo, in maniera totalmente gratuita. Nelle Marche ora è possibile ottenere questi bonus in maniera innovativa. Infatti, c'è una nuova modalità per l'erogazione degli alimenti senza glutine: è quella di andare a comprare delle farmacie degli esercizi commerciali semplicemente con la tessera sanitaria ed il codice che attesta la celiachia. Una cosa che era già la partita in altre regioni italiane come, ad esempio in Friuli Venezia Giulia e che ora arriva anche nelle Marche.

La nuova modalità di erogazione di bonus per la celiachia

Ad Ancona e in altre città delle Marche è stata avviata la nuova modalità gestionale per erogare alimenti senza glutine distribuiti in modo economico veloce informatizzato, nonchè facile e fruibile in tutte le Marche. L'erogazione è partita dal 19 febbraio scorso, il presidente Luca Ceriscioli insieme al direttore generale Asur Marche e al presidente Associazione Italiana Celiachia Marche Onlus hanno dato il via a questo sistema sperimentato. La novità molto importante, permette di velocizzare la procedura. Del resto, ottenere dei bonus per l'acquisto di materiale per la dieta celiaca è molto importante in quanto dà l'occasione di poter mettere insieme una buona scorta di prodotti senza spendere troppo. Adesso, invece di recuperare la card oppure il buono cartaceo, basta semplicemente andare in farmacia e utilizzare in maniera diretta la tessera sanitaria insieme al codice di autorizzazione.

I bonus utilizzabili grazie alla tessera sanitaria

Le persone affette da celiachia quindi potranno usufruire di questo servizio in tutti quegli esercizi commerciali utilizzati oltre che nella farmacia. La modalità della ricetta oppure del buono cartaceo sono assolutamente superati. Del resto, chi è celiaco può richiedere questo beneficio direttamente nell'ASL di appartenenza. In Italia è possibile ottenere i buoni acquisto celiachia mensilmente. Si tratta di un bonus di serve per comprare prodotti gluten free ed è fondamentale per chi è intollerante e chi ha avuto la diagnosi di questa patologia autoimmune. Grazie alla rivoluzione messa in campo dall'associazione italiana celiachia e all'ASL di competenza, si potrà usufruire di prodotti privi di glutine. Il celiaco quindi potrà andare a ritirare nelle farmacie delle Marche il prodotto che vuole cone questo sistema innovativo e che permette di ottenere dei benefici davvero preziosi.

Come funziona la gestione delle risorse per i celiaci

La gestione delle risorse per i buoni acquisti erogati arriva con un tetto di spesa mensile massimo. Si fa la differenza a seconda della regione di residenza e dell'ASL di appartenenza. Generalmente parliamo di una cifra che va dai 45 euro per sei mesi un anno fino a 120 euro per gli adulti. Il tetto cambia perché si calcola il fabbisogno calorico anche di femmine di maschi. Quindi bisogna recarsi all'ASL di competenza che, d'accordo anche con l'associazione Italiana Celiachia, avrà il proprio tetto di spesa massimo. Una volta ottenuto il codice celiachia e avendo a disposizione la tessera regionale per le Marche, ora è possibile recarsi direttamente in farmacia senza dover aspettare l'erogazione di un buono cartaceo o la ricarica della carta.

 


Elenco ministeriale dei dispositivi medici.
ESTA Service