Inserisci il tuo indirizzo email per essere sempre aggiornato con le ultime novità

La Schar parla ai professionisti tra informazione e pubblicità

Il primo articolo della rubrica Focus On analizzerà la scelta di Schar, la nota ditta produttrice di alimenti senza glutine e prodotti per celiaci, di fare informazione presso i professionisti del settore dell'alimentazione. Analizzeremo i metodi usati, le informazioni rese disponibili e offrendo una valutazione dal nostro punto di vista dell'iniziativa nel suo complesso.
Con questo articolo inizia la nuova rubrica "Focus On" che cercherà di approfondire di volta in volta argomenti relativi al mondo della celiachia e del gluten-free. L’articolo di oggi nasce da una piccola analisi effettuata nei confronti di una ditta che lavora nel settore degli alimenti per celiaci, la Shar. Abbiamo analizzato uno dei servizi che la ditta offre: l’invio di pacchetti informativi. Ci teniamo a fare una premessa importante: nella serie di articoli che di volta in volta saranno presentati potrebbero comparire marche note del settore, come nel caso sotto presentato, CeliachiaItalia.com ribadisce la propria indipendenza da tali brand al momento della stesura dell'articolo.

La Schar è una delle più importanti ditte che si occupa della produzione di generi alimentari privi di glutine. Sul suo sito all'indirizzo web http://www.schaer.com/it/celiachia/professional/pacchetto-consulenza/ è possibile, per professionisti del settore medico, richiedere il "pacchetto consulenza". Si tratta di una raccolta di materiale informativo che vuole offrirsi come "introduzione al mondo dell'intolleranza al glutine". Abbiamo deciso di analizzare questo materiale informativo per analizzare il modo in cui una società che si lavora in un campo delicato come quello dell'alimentazione gluten-free si rivolge ai professionisti del settore, offrendogli una documentazione introduttiva alla celiachia e come concilia questo con la sua natura commerciale.
Nella busta formato A4 che ci è arrivata abbiamo trovato:
  • una lettera di presentazione
  • un opuscolo di 56 pagine dal titolo "20 domande e risposte sulla celiachia"
  • una copia del numero zero della rivista "Your Life Professional - the Schar magazine for a tasteful life"
  • un foglio plastificato riassuntivo con la definizione di celiachia e un elenco di cibi liberi, a rischio e vietati
  • il catalogo prodotti 2008 della Schar

Nella lettera di presentazione la direttrice marketing/professional Jacqueline Pante si rivolge al professionista che ha fatto richiesta del pacchetto informativo mettendo al servizio l'esperienza della Schar nel settore dell'alimentazione senza glutine e ricordando come la figura del dietista e del medico sia centrale, specialmente nel momento della prima diagnosi, per un paziente che dovrà condurre un cambiamento radicale nel suo stile di vita.

L'opuscolo intitolato "20 domande e risposte sulla celiachia" è risultato un testo conciso e puntuale che presenta in poche pagine una buona "prima occhiata" al mondo della celiachia. Il prof. Carlo Catassi, redattore dei testi, adotta un linguaggio semplice ma professionale; essendo il target di riferimento a cui si rivolge la pubblicazione, composto da laureati o professionisti del settore medico, il linguaggio diventa in certi punti tecnico, sacrificando la chiarezza in favore della puntualità scientifica (in particolare nei punti in cui si parla di biopsia intestinale e analisi del sangue per rilevare la malattia). Oltre agli argomenti che ci si può aspettare da un testo informativo sull'intolleranza al glutine troviamo anche un interessante paragrafo che parla delle norme igieniche da rispettare in cucina per eliminare possibilità di contaminazioni e alcuni che prestano attenzione agli aspetti psicologici legati al brusco cambiamento di abitudini alimentari. Come era naturale presupporre alcuni spazi sono dedicati alla società, senza però compromettere la parte strettamente di contenuto. Oltre infatti ai paragrafi finali che presentano la società e i servizi che offre, quattro pagine sono dedicate ad un ipotetico menù settimanale a base di prodotti Schar e alimenti privi di glutine. Grazie anche a delle tabelle che elencano i prodotti alimentari privi di glutine, quelli a rischio e quelli da evitare, l'opuscolo risulta essere a conti fatti sicuramente un buon testo informativo.

La rivista "Your Life Professional" è risultata essere particolarmente interessante: infatti non avendo l’obiettivo di rispondere a domande generali sulla materia, ma presentandosi come magazine mensile, può approfondire aspetti prettamente tecnici dell'ambito. Gli articoli sono redatti da professionisti del settore medico e sono diretti ad un pubblico altrettanto specializzato;

Il catalogo 2008 della Schar contiene nel dettaglio tutti gli alimenti privi di glutine prodotti dalla società suddivisi per categoria alimentare. Di ognuno di essi riporta nel dettaglio gli ingredienti e i valori nutrizionali quali il valore energetico, la quantità di proteine, di carboidrati e di grassi.

E' chiaro che una società come la Schar che vende prodotti privi di glutine ha tutto l'interesse a raggiungere quelli che sono dei forti punti di riferimento per gli intolleranti al glutine. Arrivare ai professionisti significa in sostanza raggiungere i potenziali clienti, convogliando sul brand tutta l'affidabilità che la figura del medico possiede. Questo tipo d'informazione mirata riesce quindi ad avere un ritorno positivo d'immagine e allo stesso tempo contribuisce ad aumentare la conoscenza generale riguardo la celiachia; in sostanza quindi un modo positivo di pubblicizzare un marchio legandolo ad una attività "socialmente utile" come quella di fare informazione in modo gratuito.