Inserisci il tuo indirizzo email per essere sempre aggiornato con le ultime novità

Celiachia e attacchi di panico

Adriana
scusate il disturbo, nessuno di voi celiaci soffre di attacchi di panico???? se si, cosa fate x conviverci???? grazie..:)

Luigi
nel senso che arrivi a sentirti male male???

Susanna
Ciao Adriana, io sono una "veterana"degli attacchi di panico. Ti consiiglio di rivolgerti ad un bravo specialista che ti aiuterà a capirne le cause e se necessario ti prescriverà dei farmaci per superare questo momento critico.

Luigi
a me prima veniva sensazioni di vuoto quando uscivo, non so spiegarvi bene qui, pero credo sia differente dall'attacco di panico

Adriana
io ho perso un bambino all'età di 8 anni sotto il trattore, io ho visto tutto e mi sa che è successo tutto da li!!! comunque prendo già delle pastiglie e cerco di respirare come mi hanno insegnato, però è dura tanto quando mi vengono..

Giorgio
ti sono vicino non c'è da aggiungere altro per commentare ciò che ti è accaduto......credo che l'unica situazione per superare gli attacchi di panjico è accettare che fanno parte della nostra vita e conviverci...ognuno ha un suo punto di debolezza ma è anche un punto di forza perchè è l'organismo che ci avverte di rallentare di guardare un po' di più a se stessi per poi ripartire :) un abbraccio

Susanna
Già, è fondamentale imparare ad accettarli come parte di noi. Ripetiamoci che spariscono come sono arrivati. Lo so, sono momenti orribili, ma passano. Impariamo a chiedere meno a noi stessi e a vivere più "lentamente".

Beatrice
io ho imparato ad accettarli...e ora quasi non mi mettono più paura...sono cosapevole che mi appartegono...un avbb

Adriana
:) grazie siete davvero favolosi...grazie di come mi avete risposto, in questo momento nn mi sento più sola a combattere ...prometto che appena mi succederà quel panico che ti sembra di morire, di svenire, che sudi e hai freddo....che vorr...Mostra tutto

Susanna
Adriana, ti capisco benissimo, ma tu devi lavorare su questa cosa e devi recuperare la tua autonmia. Affidati a qualcuno bravo . Devi riuscire ad uscire dalla paura della "paura". Dai che ce la fai!

Adriana
magari..!!!!..tante volte mi do della scema perchè nn si può sottostare ad una cosa cosi....ma è più forte di me, quando devo andare da qualche parte inizio il giorno prima ad agitarmi, a pensare a qualcuno che mi può accompagnare...pensate che nn vado neanche al mercato da sola....e tante volte invento scuse x nn uscire neanche a prendere il pane!!!! :( che stato che sn!!!!

Susanna
C'è un libro che si intitola qualcosa come"Attacchi di panico - una bugia del cervello che ti rovina la vita " Io non lo ho letto , ma leggere delle volta aiuta a ridimenisonare il problema e a sentirsi meno soli. Nessun titolo è stato più "azzeccato " per spiegare la situazione. Adriana, fatti coraggio e fatti aiutare; la cura esiste.

Adriana
ce l'ho questo libro, infatti molte volte lo vado a rileggere e mi ci ritrovo perfettamente in quello che scrivono!!! :)

Terry
Ti mando un grande saluto Adriana ...ti capisco !!!!!!! Un bacione

Elena
Adriana, io ho lottato x anni con questo tipo di problema, non potevo fare più nulla, non guidavo più, avevo paura di tutto, ma dopo anni di lotte e la forza di volontà, ora guido in tangenziale da sola (ancora oggi mi sorprendo di me stessa), esco, ho una vita sociale soddisfacente...e se ce l'ho fatta io, ce la farai anche tu!!!

Adriana
davvero???? e come ci sei riuscita?????? nn so che darei x tornare indipendente come lo ero prima!!!! :(

Rosa
@Adriana E Elio Piantoni cara avrai cali di serotonina x cui sei ansiosa e depressa ..ti scrivo ;D

Rosa
Ragazzi ..datele dei consigli ..ma non ditele che ora state bene e basta !