Pane per celiaci fatto in casa per accompagnare la minestra di Santo Stefano

Crostini per minestra di Santo Stefano? Può essere un'ottima idea realizzare da soli, soprattutto per chi soffre di intolleranza al glutine, il pane. A volte più facile di quello che si potrebbe pensare, soprattutto se si utilizza la giusta farina che non crei intolleranze. Una idea che potrebbe arricchire la vostra tavola nel giorno di Santo Stefano! Vi sono diversi tipi di farine senza glutine che possono essere utilizzate per fare pane, dolci e pizzette. Nel caso specifico, per Santo Stefano può essere un ottimo modo realizzare dei tocchetti di pane o una focaccia, in modo tale da accompagnare la minestra che è tipica di questo periodo dell'anno.

La scelta della migliore farina senza glutine per il pane

Ogni tipo di farina senza glutine è ideale per fare pane, pasta o dolce a secondo dell'esigenza. Bisogna però fare attenzione a tutte le differenze organolettiche del prodotto selezionato. Alcune sono più specifiche, mentre altre sono più adatte al dolce. Generalmente, tra le farine gluten free, quella che per caratteristiche merita di più, è quella di mais. Questa farina ottenuta dalla macinazione del granturco ed è conosciuta soprattutto, perché ideale per realizzare la polenta. Ha un sapore rustico e talvolta dolce apparente. Tale varietà è ideale sia per fare il pane, ma anche per fare pizza e dolci. Ad esempio, si può decidere di fare il pane con la farina di mais per poi poterlo riscaldare o abbrustolire e accompagnare alla minestra tipica del giorno di Santo Stefano. La farina di miglio invece, viene utilizzata soprattutto, per i dolci e per i prodotti umidi. Quindi non è ideale per il pane a meno che non va a sostituire soltanto una piccola parte altri tipi di farine. Il miglio dorato invece, è un po' più adatto per questo tipo di ricetta.

Tipologie di farine per il pane da accompagnare alla minestra

Vi sono anche altre tipologie di farine che possono essere utilizzate perché sono gluten free e hanno un sapore davvero gustoso Punto prima tra tutti quella di riso che è ideale per la pizza fatta in casa e anche per il pane. Ad esempio, nel caso vogliate realizzare una focaccia per accompagnare la minestra del giorno di Santo Stefano, si può portare proprio per la farina di riso. Un'altra idea potrebbe essere scegliere invece la farina di sorgo, che viene anche detta farina di durra. Viene fatta dai semi della pannocchia del sorgo e ed è adatta sia per le le ricette salate, che per quelle dolci. Alla fine, vi pè anche la possibilità di poter optare per la farina di grano saraceno. Questo gustoso e nutriente tipo di farina, di solito è usata soprattutto per il pane. La farina di grano saraceno – quella scura – spesso viene anche mescolata con altre farine, come quella di mais. L'idea di realizzare il pane fatto in casa potrebbe arricchire la tavola nel giorno di Santo Stefano e dare sapore ancora di più alla minestra tipica di questa giornata. Cosa aspettate? Potrebbe essere più facile di quello che si pensa!

 


Elenco ministeriale dei dispositivi medici.
ESTA Service