Additivi alimentari come causa della celiachia? I dubbi dei tedeschi

Molto spesso ci si domanda se alcuni tipi di additivi alimentari potrebbero causare la celiachia. o quanto meno andare a dare fastidio a coloro che soffrono di intolleranza al glutine. Il problema è stato affrontato diverse volte. Secondo una nuova ricerca fatta in Germania, tra le possibili cause della celiachia ci potrebbero essere proprio gli additivi alimentari che vanno a legarsi al glutine. Infatti, gli additivi alimentari sono diventati oggetto di studio della ricerca dell'Aesku Kipp Institute in Germania. L'obiettivo dei ricercatori è quella di capire come la transglutaminasi microbica potrebbe essere una delle cause che fa sorgere la celiachia.

Lo studio dei ricercatori tedeschi sugli additivi alimentari

I ricercatori tedeschi hanno presentato uno studio in cui si cerca di capire se c'è una relazione tra gli additivi alimentari e la celiachia. L'analisi è stata pubblicata su Frontiers in Pediatrics e dà dei risultati molto interessanti. Secondo i dati che i ricercatori hanno raccolto in merito agli additivi, la transglutaminasi microbica è davvero da analizzare. Questa sostanza è utilizzata in molti processi industriali per i prodotti da forno, per formaggi o per gli insaccati. Potrebbe essere che nel corso della produzione, vada a legarsi al glutine in modo da provocare l'insorgenza della patologia. I ricercatori per questo hanno chiesto che i prodotti che utilizzano questo particolare tipo di prodotto lo inseriscano all'interno delle etichette. Il dubbio è arrivato, visto che nel corso degli ultimi anni è aumentato a dismisura il numero di celiaci. Di conseguenza, si cerca di capire se c'è qualche pratica fatta quotidianamente degli attuali processi industriali che possa andare a favorire questo tipo di intolleranza.

Gli additivi alimentari come cause di celiachia?

Stando ai ricercatori tedeschi, gli additivi alimentari potrebbero essere causa di malattie. L'assunto viene fuori da uno studio effettuato. Se una persona soffre di celiachia e di conseguenza, si deve capire qual è la relazione tra la malattia e la transglutaminasi microbica. I produttori alimentari, la usano poichè questa sostanza in grado di legare le proteine, dà una maggiore vita ai prodotti da forno. Ecco perché viene inserita sempre nei cibi. Sugli scaffali dei supermercati prodotti da forno dureranno di più con questa sostanza. Dona ai prodotti da forno un gusto più fragrante ed una consistenza migliore. I dati raccolti dai ricercatori tedeschi mostrano che c'è una correlazione tra l'utilizzo della transglutaminasi microbica e la celiachia.

La richiesta specifica dei ricercatori tedeschi

Alla luce dei dati raccolti i ricercatori tedeschi hanno fatto una particolare richiesta a coloro che lavorano nel mondo dell'industria alimentare. Infatti, i medici hanno chiesto che ci sia un'etichetta nel cibo confezionato che va a sottolineare se è presente la transglutaminasi. Questa sostanza esiste nell'intestino in piccole quantità e riesce a fare in modo che non interferisca, né con la digestione né con la capacità di assorbire i nutrienti nel momento in cui è presente nel cibo confezionato. Quando è presente in misura maggiore potrebbe scatenare la malattia. In realtà, ancora non è certo se è questa è la base della malattia. Bisogna fare ulteriori ricerche su cui c'è una porta completamente spalancata, però questo potrebbe essere un'informazione importante che è stata anche pubblicata su una rivista scientifica molto seguita.

 


Elenco ministeriale dei dispositivi medici.
ESTA Service