Inserisci il tuo indirizzo email per essere sempre aggiornato con le ultime novità

Una corretta alimentazione senza glutine

Cristina
Domanda a tutti voi: Se la piramide alimentare consigliate e i vari medici/oncologi raccomandano dalle 5-7 verdure/frutta al giorno oltre al resto...cereali preferibilmente integrali, leguminose, poca carne, pesce, uova, leguminose...olii/grassi di buona qualità--- ACQUA... (non parlo di Bio e non OGM) posso osare chiedere dove trovate posto nel vostro stomaco per farine e farinacei di ogni genere???

Che un dolce di tanto in tanto faccia piacere, non lo metto in dubbio, che ogni tanto non si abbia voglia e tempo di cucinare anche, ma che dopo aver mangiato come raccomandano TUTTE le istituzioni volte alla salute pubblica.... abbiate ancora fame e abbiate voglia di ingerire tutti quei prodotti che vi propongono gratuitamente e/0alternativamente...sinceramente... non capisco!

Vi chiedo gentilmente di illuminarmi....

Daniele
io non ho capito la domanda... :P ci stai chiedendo perché consumiamo alimenti gluten free acquistati in farmacia ?

Sabina
Riformulo la domanda: dopo aver mangiato 5-7 porzioni di verdura/frutta, un pò di carne o pesce o legumi o formaggio o uova...e cereali integrali... (Quinoa, saraceno, riso, miglio...) Vi sono proprio indispensabili tutte quelle alternative farinacee???

Alessandro
la piramide alimentare prescrive una dieta sana. E purtroppo va in conflitto con il concetto di "Gola". Gli italiani sono un popolo latino, clima caldo, buon cibo. Non tutti sono disposti a seguire una alimentazione al pari di una profilassi.

Daniele
io credo che ognuno di noi abbia delle abitudini e dei gusti alimentari differenti.... inoltre la nostra cucina mediterranea prevede un grande uso di alimenti farinacei, se abbiamo la possibilità di un alternativa per mantenere (in alcuni casi) delle abitudini o soddisfare dei gusti personali non credo ci sia niente di male.

Alessandro
assolutamente d'accordo :) Mangiare deve essere un piacere, anche perché per la nostra cultura è un momento di socialità fondamentale. E poi quanto è appagante mangiare qualcosa di buono? :)

Sabina
E chi più di un celiaco (o diabetico o altro ...) ha bisogno di una dieta sana?? Se non altro per recuperare gli anni di malassorbimento quindi di carenze ...?

Alessandro
ma bisogna anche saper bilanciare. Se il mangiare diventa un obbligo privo di piacere, è qualcosa che perdiamo.

Sabina
Giustamente... bisogna saper bilanciare... e dopo avere bilanciato quanto posto rimane per i farinacei??? :)

Alessandro
quello che la "Gola" vuole ;)

Daniele
e chi dice che una dieta sana non possa prevedere l'uso di farine di mais e riso ? la piramide alimentare? se non erro che quella è un'indicazione di massima. Basta non esagerare ed associare un po' di attività fisica.

Cristina
cmq troppe verdure non fanno mica bene... fa bene di tutto un pò. L'unica cosa che secondo me sarebbe assolutamente da abolire è la carne... ma non voglio aprire polemiche! (io cerco di mangiarne poca)

Daniele
se abitassimo tutti in Giappone molto probabilmente avremmo meno necessità di prodotti alternativi farinacei :) è una questione di cultura etnica ed abitudini alimentari ...

Alessandro
@Cristina: siamo una razza carnivora. Ci siamo adattati per comodità a mangiare verdura, ma non credo che un corpo senza carne se la passerebbe bene. E' vero che le proteine sono anche nelle lenticchie etc. ma dovrei mangiarne 200kg per avere l'equivalente di quello che mi da una bistecca.

Daniele
io credo che in qualità di onnivori dovremmo consumare tutto nelle giuste quantità e proporzioni. Tanto tra inquinamento, elettrosmog, tumori ed incidenti vari ... non è una bistecca ad ucciderci o un ciambellone senza glutine :))

Cristina
la carne non fa bene e l'organismo senza sta benissimo... però è dura sradicare le abitudini... (senza contare che il male che fa, supera il bene :-(... e lasciamo perdere il discorso animalistico, che a me è quello che fa stare peggio :-(

Cristina
io sono molto anemica, e la carne non mi fa praticamente niente a livello "ferro"

Alessandro
io credo che ognuno sia libero di mangiare quello che vuole, ma non è corretto dire che la carne fa male.

Cristina
e mica lo dico io... è così!

Cristina
p.s. io la mangio pure...

Alessandro
scusa... un conto è dire che può essere sostituita, un conto è dire che fa male. sulla prima posso anche concordare, ma la seconda non può essere vera per banali questioni di evoluzione.

Daniele
Concordo con Alessandro. Ognuno ha le sue abitudini e convinzioni, la carne fa parte della nostra dieta alimentare (e della dieta di moltissime specie di animali). Non bisogna abusarne e su questo sono pienamente d'accordo, ma l'assenza di carne nella dieta va bilanciata adeguatamente altrimenti si rischiano ancora più problemi di quanti ne possa creare una bistecca ...

Rosa
Io penso che l'alimentazione sia individuale ,magari ciò che fa bene ad una persona fa male ad un'altra. La piramide alimentare è consigliata perchè risulta la migliore ma mi sembra che dia anche spazio alle farine e chi è celiaca dev...Mostra tutto

Claudia
la piramide alimentare(che non va presa alla lettera, sono solo indicazioni di rapporti tra alimenti)prevede un paio(ora non mi ricordo bene se 1 o 2) di porzioni di prodotti da forno al giorno, che ovviamente utilizzano una porzione di cer...Mostra tutto

Salvatore
farine e farinacei fanno male, la carne fa male, cosa dobbiamo mangiare???

Anna
Siete proprio sicuri che l'uomo è un carnivoro??? Sabina, è corretto il tuo tipo di alimentazione.. Ma attenta, i cereali devi mangiarli!! Fanno parte anche loro dei pilastri di una sana e corretta alimentazione!! Meglio se integrali!!Megli...Mostra tutto

Alessandro
@Anna: si l'uomo è carnivoro. A questo servono i canini ;)

Anna
la nostra masticazione non è piu simile a quella degli erbivori?

Alessandro
perché sono passati diversi millenni da quando abbiamo trovato "more safe" uccidere il grano anziché un cinghiale. L'uomo è stato prima cacciatore che agricoltore e la carne non ha mai smesso di essere nella sua dieta. Ciò non toglie che si possa scoprire che una abitudine millenaria sia nociva, ma non credo sia il caso della carne.

Daniele
ragazzi l'uomo è ONNIVORO: per questo abbiamo i canini, gli incisivi ed i molari :)

Alessandro
che animale perfetto che siamo ;)

Daniele
e non solo i denti ma anche i processi digestivi sono tipici di un onnivoro. Il nostro stomaco ed intestino è in grado di elaborare sia componenti vegetali che animali: http://it.wikipedia.org/wiki/Onnivoro

Claudia
se fossimo solo erbivori avremmo il rumine, l'uomo è onnivoro, deve mangiare di TUTTO! al max le proporzioni possono variare in base al gruppo sanguigno, ma secondo questa teoria allora i celiaci dovrebbero vivere a base di carne in quanto quasi tutti dovrebbero avere sangue ti tipo 0, il primo che si è originato, quello dei nostri avi cacciatori nomadi...

Alessandro
non intendevo dire che dovremmo mangiare solo carne! altrimenti gotta a gogo

Fabio
@Sabina vorretsi far credere a tutti noi che tu non mangi MAI e sottolineo MAI: pasta,pizza,gelati,affettati,caramelle, biscotti, fette biscottate,pane,cioccolata,confetture,dolci etc etc??????

Livia
Franco Berrino, oncologo, istituto nazionale tumori http://www.youtube.com/watch?v=k10SoSJod1A

Livia
Io comincerei con il ridurre la carne e gli insaccati. Mangiate pesce!! XD

Livia
NB: non dice di eliminare totalmente la carne

Livia
Potrebbe essere un buon punto di partenza. Voi cosa ne pensate? ovvio che non si può cambiare tutto dall'oggi al domani. Però piano piano....

Cristina
http://www.ben-essere.net/index.asp?c_articolo=24

Cristina
ovviamente il discorso non è legato solo a noi celiaci, qui si parla in generale

Sabina
@Fabio - NON MANGIO MAI pizza, biscotti, caramelle, fette biscottate, pane, rarissimamente pasta (costa troppo quella bio e non Ogm di mais), faccio ogni tanto una torta al cioccolato con uova, burro bio e poco zucchero di canna, confetture solo se le faccio io, 1 salume ogni 2 mesi, ... il problema maggiore è fuori casa ma mi sono organizzata per gli aperitivi (noci, nocciole, mandorle... o frutta secca in borsa)... Perchè?? è semplice, dopo anni di sofferenze, medicinali e esperimenti di ogni genere ho cominciato a studiare il valore nutritivo dei cibi...ed eliminare lo zucchero bianco, il sale bianco, i cibi raffinati (farina bianca...) poi i cibi industriali in genere, sopratutto quelli per celiaci.

Daniele
O.O .... non è forse un regime dietetico un po' eccessivo? considerando che siamo in un paese industrializzato, mediterraneo e soprattutto dobbiamo già eliminare moltissimi alimenti a causa della celiachia! Mangiare deve essere un piacere.... così diventa un lavoro! Comunque ognuno è libero di fare le proprie scelte, l'importante è essere sereni con se stessi e con il mondo intorno.

Daniele
ps: credo che nemmeno chi ha "scritto" la piramide alimentare sia così ferreo!! :))

Sabina
La mia fortuna più grande è stata quella di andare in Giappone, la prima volta negli anni ottanta, poi varie volte grazie al lavoro e... preferire di gran lunga un sushi alla pizza, una ciotola di riso alla pasta, adorare i dolci a base di fagioli rossi etc... Poi, sempre grazie ai viaggi mi sono innammorata delle spezie indiane, dei sapori tailandesi... tutti ingredienti non solo piacevoli, ma ricchi di sostanze anticancro, antivirali, anti parassitarie come le spezie e le erbe... Insomma, la paura di morire e la voglia di stare finalmente bene mi hanno sostenuto nel cambiamento... Ammetto che non sia facile, ne per me ne per nessuno... uno deve sentire la necessità di voler cambiare, di migliorare etc.. Ero semplicemente stufa di avere la candida ed essere sempre curata a suon di antibiotici, prendere l'influenza ed essere riempita di farmaci... aver l'osteoporosi e venirmi raccomandato calcio, vit D e aspartame (veleno) ...vedere ogni mio amico prendere pastiglie per il colesterolo o il diabete e vederne morire tanti di cancro e chemioterapia... che fino all'ultimo consumavano succhi di frutta, dolci, farinacei di ogni genere, bevande gassate, carne e insaccati in eccesso, alcool, fumo, medicinali ....

Salvatore
purtroppo non è detto che mangiando sano non si venga attaccati lo stesso dal cancro e malattie varie...

Sabina
@Daniele - Regime eccessivo? Noi celiaci dobbiamo eliminare il glutine, che concordo è già un opera arduossima... Il punto è che eliminare il glutine, di per sè non ti garantisce un sistema immunitario forte, l'impossibilità di non contrarre il diabete, il colesterolo alto, il cancro, l'alzehimer, il morbo di parkison etc... Noi celiaci abbiamo delle tare dal malassorimento (35 anni nel caso mio) e se non le riequilibriamo finiamo per avere alti mali... Il solo eccesso di farinacei e zuccheri porta al glicemia alta e quindi al possibile diabete...

Sabina
@Salvatore - le malattie vengono da predisposizioni genetiche in parte, ma anche dall'alimentazione del corpo fisico, mentale e spirituale... Non è una mia invenzione, ma la base di tutte le terapie olistiche. E non è mia intenzione fuorviare in altri campi, bensì limitarmi a quello specifico dell'alimentazione fisica. Supponendo che si conoscano le cause delle malattie derivanti dall'uso di cibi inadeguati... non sarebbe meglio limitarli se non addirittura eliminarli?

Federica
SE DOBBIAMO APREIRE GLI OKKI SUL CIBO APRIAMOLI ANCHE SU TUTTO QUELLO CHE CI CIRCONDA...il pericolo non è solo nel cibo...allora abbandoniamo anche la tecnologia....via cell pc forni a microonde ecc....allontaniamoci dalle città per l'inquinamento provocato dalle auto,l'inquinamento acustico ecc...ma non possiamo nemmeno scappare in una fattoria visto che i peti di mucca inquinano piu di 10 tubi di scappamento di auto...SUICIDIAMOCI CHE FAMO PRIMA!!!XD

Daniele
@ Sabina: come ho scritto prima ognuno è libero di fare come vuole, ma (senza offesa) le tue abitudini sconfinano nell'ipocondria....

Salvatore
mi auguro che la tua sia una"fissa" solo sull'alimentazione, perchè altrimenti dovresti stare in una sfera di cristallo... ovviamente non è mia intenzione criticarti eh ognuno fa quello che sente....

Sabina
@Daniele, non conoscendo questo termine sono andata su wikipedia "In medicina, e più informalmente nel linguaggio comune, il termine ipocondria si riferisce alla preoccupazione eccessiva e infondata di una persona riguardo alla propria salute[1], con la convinzione che qualsiasi visita medica di routine possa rivelare qualche patologia." Sulla preoccupazione eccessiva riguardo al mia salute... potrei essere d'accordo... infondata no, le analisi regolari supportano le mie tesi... e.. dalle analisi non mi aspetto altre patologie, tranne che la conferma che la mia alimentazione sia adeguata per mantenere i livelli di vitamine, minerali, zuccheri e grassi...ritenuti standard. Di patologie mi bastano l'osteoporosi (ossa di un ottantenne a quarantacinque anni)

Sabina
@Salvatore - di fisse ne ho tante, purtroppo... a 20 anni ho fatto una tesi sulle publicità ingannevoli (A+) e da allora non mi dò pace sulle ingiustizie fatte su di noi consumatori (spesso poco informati) a scapito dei profitti delle industrie...

Daniele
Sabina, non volevo dire che le tue paure siano infondate, ma la descrizione della tua dieta e le modalità con cui la segui mi hanno dato un idea di TERRORE allo stato puro di ammalarti e non di voler semplicemente mantenere i livelli di vitamine minerali eccecc .... comunque sono stupito della tua forza di volontà nel rispettarla alla lettera. Le nostre reazioni credo siano la conseguenza al tuo "stupore" nel post espressa nei nostri confronti rispetto al consumo di farinacei.... ora siamo stupiti NOI delle tue abitudini credo molto poco diffuse (giuste o sbagliate che siano) :))

Salvatore
si non metto in duccio questo, come non metto in dubbio il fatto che mangaire sano è molto importante, però poi bisogna stare attenti anche alle altre cose della vita come ha detto precedentemente Federica e quindi non si dovrebbe più vivere....

Silvia
C'è parecchia confusione sulla parola cereali: per cereali si intende pane, pasta, patate...quindi nella piramide alimentare c'è un pò di tutto. e si può tranquillamente rispettare la dieta senza troppi sacrifici

Sabina
@Salvatore, Federica ... Stare attenti.... essere consapevoli e cercare di operare dei cambiamenti laddove è possibile e se lo si vuole (naturalmente @Daniele :)) Se si abita in centro, non si riescono a evitare i gas di scarico, se si abita vicino alle antenne di trasmissione radio... Insomma, ci sono cose che si possono cambiare, altre... putroppo meno, o no del tutto... Nel nostro piccolo però possiamo fare tanto (oltre che a suicidarci) accettare di comprare una cosa oppure no...e cercare, costantemente ricercare, cosa ci fà star bene oppure no...

Salvatore
sabina ti faccio un esempio il sabato sera normalmente si esce ma se dovessi stare attento a tutto io non potrei andare al ristorante perchè fa male, andare in discoteca idem, di bere e fumare non ne parliamo, quindi devo rimanere in casa e stare vicino al pc o alla tv e sappiamo tutti i danni che fa... purtroppo è la globalizzazione o come vuoi chiamarla tu, ma guarda che anche prima di queste invenzioni e delle grandi industrie alimentari si moriva e ci si ammalava... purtroppo è il ciclo della vita...

Sabina
@Salvatore: Equilibrio in tutto... al ristorante puoi chiedere una bistecca e delle verdure olio limone e sale....In discoteca puoi berti un drink (adatto, una tequila...) e il giorno dopo ti riposi e bevi acqua, o una centrifuga di frutta e verdure... e mangi riso e lenticchie... È un esempio... c'è una soluzione a tutto... Sceglierai e proporrai dei ristoranti che fanno pietanze adeguate...che hanno una griglia...per esempio...o andrai al Giapponese e ti porterai il Tamari per condire il sushi...

Federica
Sabina l hai scritto stesso tu in un altro post CHE FUMI!E' la prima causa accertata di tumore ai polmoni sia per colui che fuma che per colui che gli sta accanto!!!QUINDI RIPETO se sei tanto scrupolosa sul cibo lo devi essere su tutto e non essere,scusa se mi permetto mi dispiace usare qst termine con una persona piu grande di me,ipocrita!Io già 2 malattie genetiche autoimmuni e in piu nella mia famiglia c è anche la forte possibilità di ereditare il diabete mio padre sanissimo donava il sangue a 35 nn ha potuto piu farlo perchè diventato diabetico ed era figlio di contadini ed aveva abitato in campagna fino a che nn si è sposato a 30 anni!E poi come dice mia madre MA TU I CHE MORTE VUOI MORI'?Infatti io già sto una favola se mi preoccupo di tutto la mia vita diventa un inferno!2 figli di un amico di papà sono miei coetanei...sui 20anni...hanno la sclerosi multipla...uno di loro in stato avanzato!IO RINGRAZIO IL PADRE ETERNO DI AVERE LA CELIACHIA E SE MI VUOL FAR VENIRE PURE IL DIABETE PAZIENZA,OSTEOPOROSI CON LA VECCHIAIA VIENE LO STESSO anzi io a 16anni una macchina mi ha investito sono stata operata e ho portato per 4mesi 12 kg di ferri alla gambia,la mia tibia era spappolata....MA SONO VIVA!!!

Sabina
Cara Federica, che io non sia perfetta è un dato di fatto, e che non ne sia capace è un altro ancora. Cerco però di contrastare i danni del fumo con tutto ciò che mi è possibile (vitamine, minerali non assorbite dovute al fumo...) Sò che non basta e che più prima che poi devo smettere (non è qui la sede per chiedere aiuto... o forse sì???) Il punto è che sò che mi faccio del male fumando, e lo pago caro, sia in termini di soldi che di sforzi per la salute... è una mia scelta, per poco ancora spero... Ho scelto una cosa che mi fà male e ne sono consapevole (oggi)... questa è la libertà... che abbiamo tutti... l'importante è la consapevolezza!

Federica
Bene mi fa piacere che la pensi cosi,ti dico che leggo e apprezzo molto i tuoi post che pubblicizzano una vita sana ecc ma alcuni tuoi post sono un po fastidiosi perchè li imposti in manera offensiva nei nostri confronti...come se fossimo tutti scemi a mangiare farine e robe varie...molti in qst gruppo ancora non accettano del tutto qst situazione sopratutto i neoceliaci...e sentirsi dire "dove trovate posto nel vostro stomaco per farine e farinacei di ogni genere???"non fai che dargli l'ennesima pugnalata!!!hai ragione la salute è importante...ma ti dico che certe cose da soli non si superano...io sono celiaca da 3 anni e ho metabolizzato subito la cosa ma tutto grazie alla persona che ho accanto che è stato con me quando sono stata ricoverata,dove lo trovi un 19enne che preferisce stare il sabato sera in ospedale con te a passare la notte in ospedale invece di andare in giro per locali con gli amici??Che accetta di mangiare tutto gf anche se lui è normale?che fa da cavia quando provo a fare qualcosa con le mie farine?la salute è importante,ma secondo me è l'amore che ti fa vivere...fidanzato marito amici genitori....sono loro che ti aiutano a superare le difficoltà quando nn vuoi piu combattere,e credimi io mi ero stancata perchè per scoprirmi la celiachia ci hanno messo 3 anni e mi hanno fatto passare per pazza solo perchè nn capivo che avevo...perciò ora che sto bene,come tanti in qst gruppo,NON VOGLIO FARMI ALTRI PROBLEMI!!

Daniele
Ok allora, dato che hai una grandissima forza di volonta... ORA ci prometti di smettere di fumare, così resti coerente cn il tuo stile di vita salutista, riduci l'inquinamento e proteggi chi ti sta intorno .. :))

Sabina
È una delle mie lotte prioritarie... ho fallito 2 volte, non vorrei fallire una terza... L'altro mio conflitto è quello di essere/sembrare offensiva... ciò che in realtà vorrei è invogliarvi tutti a migliorare e allo stesso tempo migliorare anch'io! :)