Inserisci il tuo indirizzo email per essere sempre aggiornato con le ultime novità

La celiachia è legata al gruppo sanguigno?

Ciao a tutti! Domanda molto complessa: ho guardato su You Tube un video del Dott. piero Mozzi sulla celiachia. E ha parlato di una cosa della quale io non avevo ancora sentito dire nulla. Dice che alcuni gruppi sanguigni non vanno d accordo con cereali tipo mais. Solo chi è di gruppo A potrebbe non avere mai problemi. Chi è gruppo 0, B o AB potrebbe sviluppare altri disagi. Io personalmente non sò neanche di che gruppo sono ma....se qualcuno ha mai sentito parlare di questo argomento e cioè di celiachia e gruppi sanguigni beh...parliamone. Più cose si sanno, meglio è. Vi allego il link del filmato: http://www.youtube.com/watch?v=hMvIq_dQsNk&feature=player_embedded

Maria : Avevo letto qualcosa anche io. Qua in Messico si é sparsa la voce che anche il mais contiene glutine. Ma, c'é da precisare, che qui il tema celiachia é ancora all'etá della pietra...
Emanuela : Queste teorie, pur avendo un vago senso dal punto di vista della biologia evolutiva, rispetto alla clinica mi sembrano fragili ... Diciamo pure ... Campate per aria... Comunque, male non faranno. Spero.
Valentina : Avevo già sentito parlare il Dottor Mozzi e trovo questo video estremamente interessante. Non sono un medico quindi non posso certo confermare con la massima sicurezza ciò che dice. In base alla mia esperienza di celiaca posso però dire di non aver risolto molto con la dieta. Anzi la dieta "confezionata" ha contribuito a sviluppare una serie infinita di intolleranze: lattosio, nikel ... Quando assumo i famosi e carissimi prodottii per celiaci ho sempre problemi di vario genere ... per non parlare del mais. Credo anch'io che le ASL spendano male i loro soldi passando prodotti "salutari" che salutari non sono affatto (è sufficiente leggere gli ingredienti... ma chissà quanti interessi ci sono dietro). Ovviamente non posso dire con certezza se tutto ciò può dipendere anche dal fatto che sono di gruppo 0 ... Non sono d'accordo con Emanuela: la celiachia è sì una patologia ma, per il momento, risolvibile esclusivamente sul piano alimentare. I medici fanno ancora fatica a diagnosticarla soprattutto agli adulti. Dal mio punto di vista un consiglio alimentare, determinato anche dall'osservazione clinica, può essere molto interessante.
Emanuela : @valentina: anche io penso che sia assurdo mangiare alimenti "industriali": che senso ha usare il riso per fare la pasta? Certo, sono comodi in viaggio... Ma a casa... Qui ci sono evidenti interessi economici. Sono un medico e purtroppo il collega non sempre segue il buon senso e si spinge su posizioni ideologiche e poco difendibili....
Emanuela : Ps io ho biopsia e test genetici e mesi di indagini costose e poco simpatiche... E forse mi bastava sapere che sono di gruppo 0! ;-)
Valentina : ma cs significa? dovremmo escludere il mais??? nn ne ho mai sentito parlare di qst argomento....mi spaventa un po'...
Francesca : Sinceramente certi medici e professori sono troppo allarmisti ed altri proprio ignoranti... sinceramente sta storia del gruppo sanguigno collegato alla celiachia mi sembra follia pura! Detto questo sicuramente c'è chi oltre ad essere celiaco è anche allergico ad altri generi alimentari... ma è un discorso soggettivo! Ricordiamoci che: in alcuni casi la celiachia è di derivazione genetica, ma ormai sono tanti quelli che lo diventano! La causa? i famosi OGM? l'inquinamento? fatto sta che stiamo aumentando in modo esponenziale!